Sometimes it hurts

Qualche giorno fa è arrivata la mail dell’avvocato che ci comunicava i documenti necessari per la separazione. Terrorizzata dalle file chilometriche all’anagrafe ho fatto un check in giro per casa per verificare, non si sa mai, se ci fosse stato qualcuno di quei documenti tra quelli che avevo io. Ignara di cosa fosse l’estratto di matrimonio sono andata a cercarlo tra i vari “ricordi” della cerimonia che avevo sistemato in una scatola, nel fondo dell’armadio.
Subito mi è balzato all’occhio un quadernino, quello delle firme, che avevamo lasciato lì da far compilare ad amici e parenti.
E niente, l’ho aperto ed ho pianto come una fontana.
Vabbè, che pretendevo? Era ovvio che sarebbe successo.
Ma una frase, una dedica in particolare mi aveva colpito:

“Siete due eroi della nostra generazione!”

E niente, mi sono sentita una merda.
Ho sentito di aver fallito. La nostra eroica scelta di sposarci, coi tempi che corrono, è stata comunque un totale fallimento. La scelta di creare una famiglia è andata in fumo.
Noi, che per molti eravamo “la coppia perfetta”, avevamo mandato tutto a puttane.
Quante lacrime! Questo incredibile senso di fallimento si stava facendo spazio in me ed io non sapevo come fermarlo.
Stavo lì, seduta sul letto con quel quaderno in mano quando è arrivato L’altro, chiedendomi “quando arriva il babbo?”. Beh, ovviamente questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso del mio senso di colpa e mi sono sentita talmente male da volermi solo rannicchiare sotto le coperte ed uscirne un mese dopo.
“Tra poco amore” Ho risposto cercando di darmi un contegno.
“Oh bene, perchè io devo portare nell’altra mia casa dei giochi che qui ce ne sono troppi.” mi ha detto lui allegro, e poi è andato in cameretta a continuare i suoi lavori.
La sua serenità nel dirmi questa frase mi ha spiazzata.
Come fa lui ad essere così sereno, dopo così poco tempo?
Vorrà mica dire che siamo stati bravi a gestire il tutto ed ora lui è semplicemente tranquillo, nelle sue nuove abitudini e routine?

fullsizerender

Ed allora ho capito una cosa. In un certo senso, lo siamo anche adesso due eroi.
Perchè a separarsi e litigare sono capaci tutti.
Ma a rimanere complici e in accordo ci vogliono due grandissime palle. Sì, me lo dico da sola: noi abbiamo avuto delle enormi palle.
Fino a quel momento non ho mai capito come mai tutti si stupissero del rapporto che stiamo mantenendo io e Lui. Per me era scontato, con un bambino di mezzo, andare d’accordo, vedersi spesso, fare cose insieme… Per il bene del bambino.
Ma ci siamo ritrovati a ricevere complimenti per la capacità di gestione, sempre più spesso… Complimenti totalmente inaspettati, in tutta sincerità.

tumblr_nglq3hvqyz1rt5ts2o1_500

Ed allora chissenefrega se tra di noi il matrimonio non è durato, perchè quello che continua a funzionare e restare intatto è comunque la nostra famiglia. Una famiglia estesa su due case, ma una famiglia comunque unita, che sa stare bene insieme, anche meglio di prima.
Perchè noi abbiamo avuto il coraggio di capire che non funzionava più ciò che facevamo, che ci stava logorando e spegnendo. Abbiamo deciso di non mandare tutto alle ortiche ostinandoci a stare insieme per forza, perchè sì, “è così che si fa”. Noi abbiamo deciso di cambiare le cose e ci siamo impegnati a farle funzionare al meglio, in questa nuova situazione.
Per farlo abbiamo dovuto trovare tanta forza e tanta umiltà, lo devo dire, perchè litigare ed incolparsi a vicenda è sicuramente più facile. Ma talvolta, la strada più faticosa è anche quella che, alla fine, ti darà migliore soddisfazione…
Ed allora noi, a prendere quella strada lì, siamo stati davvero degli eroi della nostra generazione, alla fine dei conti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...